Qualunque cosa può emozionare...anche una semplice tazzina di caffè

sabato 21 aprile 2012

Sarde beccafico

Ricetta della nostra tradizione siciliana che ha origini molto antiche.
Gustosissime....e semplici nella preparazione.
 (Dovrò solo limitare al meglio il miagolio della mia Penelope mentre le preparo...impazzisce letteralmente)

Ingredienti:
1 chilo di sarde
Olio extravergine d’oliva
10 cucchiai di pangrattato
100 grammi di uva sultanina
100 grammi di pinoli
1 cucchiaio di zucchero
Sale e pepe q.b.
Foglie di alloro
Un ciuffo di prezzemolo
Succo di limone (ancora meglio succo di arancia)
Pulire le sarde, diliscarle e privarle delle teste. Sciacquarle, asciugarle e aprirle a libro.
Mettere in una padella il pangrattato, farlo dorare e aggiungervi l’olio. Aggiugere a questo composto i pinoli, l'uva sultanina, lo zucchero, il sale, il pepe e il prezzemolo tritato.
Mettere un pò di questo composto su ogni sarda e arrotolate formando degli involtini.

Disporli  in una teglia ben oleata , l’uno accanto all’altro, alternandoli con foglie di alloro e annaffiarli  con un filo d’olio e poco succo di limone o arancia. Infine cospargetele di  pangrattato e mettere in forno caldo per circa venti minuti.

Eccola...attenta osservatrice di tutto ciò che succede in casa!!!

18 commenti:

  1. Buonissime, io le adoro! E anche l'attenta osservatrice, ritengo. Ha tutta l'aria di chi aspetta un prelibato bocconcino :D:D:D Ciao, buon week-end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero buone ed anche molto economiche, il che non guasta!!! Buon inizio settimana Maria Grazia!!!

      Elimina
  2. Ciao, ma che bella la tua gatta! Io ho due cani Cassandra e Platone. Sono innamorata di tutto quello che è Sicilia quindi anche della sua cucina, grazie di questa appetitosa ricetta. Ciao, a presto Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella. Questa ricetta è una vera squisitezza. Buon inizio settimana.

      Elimina
  3. Mmhhh....che buone le sarde a beccafico! Confesso però di non averle mai preparate. Ora però che ho la tua ricetta potrei cimentarmi ;) Che meraviglia la tua Penelope, è bellissimissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia "adorabile canaglia"...sapessi quanto è dispettosa ma la adoriamo...Grazie Sontyna!!!

      Elimina
  4. Hai risvegliato in me un ricordo bellissimo: la mia nonna che cucina le sarde e il mio nonno che gironzola intorno ai fornelli in attesa di sbaffarsi tutto e il nostro gatto Garcia con il naso all'insù pieno di speranza....... E' proprio la ricetta dei miei nonni e del nostro micio....... wow!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla,
      sia il nonno che Garcia erano degli intenditori in fatto di gusto.Sono buonissimi e di una semplicità unica. Considera che fanno parte della cucina popolare sicula e dunque un piatto economico, gustosissimo e molto nutriente. A presto e grazie per essere passata!!!

      P.S. Se dovessi avere un'altro gatto lo chiamerei Garcia, questo nome è favoloso!!!

      Elimina
  5. Sono la mia passione le sarde a beccafico.
    Ricetta semplice, economica e di una bontà unica.
    Anch'io ho due attente osservatrici di 9 mesi....
    Un abbraccio.
    Thais.
    Cucina Mon Amour.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Thais,
      sto scoprendo che molte blogger possiedono "attente/i osservatrici/tori" e ne sono ben felice. Penelope è la meravigliosa mascotte di casa. A presto...

      Elimina
  6. Ma che dolce sguardo ha la tua gattina!!!....mi sono innamorata ...è adorabile!
    kiss Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara,
      adorabilissima ma è una vera birba...come tutti i gatti presumo. E' nella loro indole...Ciao e buon "25 aprile"

      Elimina
  7. ma questi piatti?! uno spettacolo come posso non seguirti innamorata come sono degli occhioni della tua gatta principesca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mame,
      posterò più spesso foto delle sue buffissime posizioni. Ti ringrazio per essere passata e a prestissimo!!!

      Elimina
  8. Sento il profumo da qui xD
    PS, c'è un premio per te sul mio blog :)

    RispondiElimina
  9. Grazie Anto,
    arrivo subito!!!

    RispondiElimina
  10. Cercavo la ricetta delle sarde beccafico...ed ho trovato anche te!

    RispondiElimina
  11. Sono contenta di esserti stata utile. A presto!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...